Nazionale

01-03-2011

IV Giornata delle Ferrovie Dimenticate 6 marzo 2011

Continua il sodalizio di Italia Nostra per l’iniziativa promossa dalla Confederazione per la Mobilità Dolce (CoMoDo), con la quale si intende portare all’attenzione dell’opinione pubblica e degli amministratori sull’importanza del patrimonio ferroviario minore per lo sviluppo turistico delle aree marginali della penisola, per la mobilità sostenibile, per la memoria dei nostri territori.

Qui di seguito le iniziative delle nostre sezioni in occasione della IVa Giornata delle Ferrovie Dimenticate, domenica 6 marzo 2011.

Linea ferroviaria Jonica Calabrese”

Sezione di Crotone

“La Ferrovia Marmifera Carrarese”

Sezione Apuo Lunense

“Sulle tracce dell’antica Ferrovia Porto S. Giorgio – Fermo – Amandola”

Sezione di Fermo

Manifestazione Rimini -San Marino

Manifestazione per il Parco Nazionale della Costa Teatina

Commenti

Un commento a “IV Giornata delle Ferrovie Dimenticate 6 marzo 2011”

  1. Claudio Arbib ha detto:

    Vorrei notizie sulla ferrovia Civitavecchia-Orte, di fatto dispessa e al momento splendido sentiero nella maremma laziale. Documentandomi in rete ho appreso degli scandalosi finanziamenti versati dallo Stato negli anni ’80 e ’90 per ripristinarla, dell’esistenza di un comitato sostenitore e dell’apparente non volontà di rimetterla in funzione da parte di FFSS. Recentemente si sarebbe registrato un pronunciamento europeo favorevola al ripristino, e addirittura alla creazione di un asse fino all’Adriatico. Credo personalmente che il rapporto costi/benefici sia sfavorevole, ma sono allarmato dalle voci che vagheggiano una quota dei “quasi due milioni di croceristi” che fanno scalo a Civitavecchia (in realta’ per andare a Roma). Qualcuno e’ al corrente di qualche progetto sensato? Vi sono altri rischi per quel magnifico territorio (oltre alla discarica di Roma ad Allumiere di prossima realizzazione)?

Lascia un commento

Italia Nostra Onlus